Bologna in un giorno: cosa vedere nella bellissima città dell’Emilia Romagna
29 Novembre 2019
cose da non fare durante una vacanza in Egitto-piramidi
8 COSE DA NON FARE DURANTE UNA VACANZA IN EGITTO
9 Marzo 2020

Luoghi da vedere a Marrakech: i migliori 5

Denominata città rossa per via del colore dei suoi palazzi e del deserto che la circonda. Di Marrakech si resterà sorpresi soprattutto per la vivacità del suo soukh e di piazza Jema El Fna .

Adesso vi indicherò cinque luoghi da vedere a Marrakech.


5 luoghi da vedere a Marrakech

Piazza Jema El Fna

Situata nel cuore della medina, la piazza rappresenta il cuore nevralgico della città. Qui durante il giorno potrete assistere all’esibizione di compagnie teatrali, ammaestratori di scimmie e soprattutto incantatori di serpenti. La notte la piazza cambia aspetto e diventa un vero e proprio luogo di street food, in cui poter assaporare le pietanze della cucina marocchina. Piazza Jema el fna  dal 2001 è divenuta patrimonio immateriale dell’ unesco al fine di poter salvaguardare le tradizioni culturali e artistiche presenti nella piazza.  Non si potrà fare a meno di ammirare Piazza Jema el fna , da una delle tante terrazze presenti sulla piazza, anche perchè vi permetteranno di osservare un tramonto unico.


Il Souk

Il souk di Marrakech è il cuore della medina. All’ interno rappresenta un vero e proprio labirinto di vie e bancarelle in cui vi potrete immergere in un’ esplosione di colori e profumi della cultura marocchina. Infine troverete: spezie, botteghe artigiane, fabbri e concerie. Anche a Marrakech, cosi come nella stragrande maggioranza delle città arabe sarà fondamentale contrattare. Quindi dovrete riuscire ad abbassare il prezzo richiesto dal commerciante di almeno il trenta  per cento.


Palazzo El  Bahia

L’edificio rappresenta un capolavoro dell’ arte marocchina. Entrati all’ interno resterete affascinati soprattutto dal marmo e dal legno che ne abbelliscono le 150 stanze presenti . Per le stanze e i corridoi si potrà ammirare un’ esplosione di colori e un mix di arte araba e berbera.


Le Jardin Majorella

Le jardin Majorelle, è un complesso di giardini botanici progettato dall’ artista jacques Majorelle. Nel 1922 circa l’artista fece costruire la sua villa   in stile moresco. All’ interno del giardino si resterà attratti sia dal colore blu con  cui sono decorati gli edifici, cosi come dai cactus, banane, aloe che la circondano. Nel 1947  Majorelle apri’ il giardino al pubblico e nel 1980 fu acquistato dallo stilista Yves Saint Laurent.


Museo Yves Saint Laurent

Situato a fianco del Jardin Majorelle e Inaugurato il 19 ottobre 2017, il museo Yves Saint Laurent, nasce su un’area espositiva di circa 4.000 metri quadri. Il museo è composto all’ interno: da  un’area espositiva permanente, una galleria temporanea di esposizione, una biblioteca e un auditorium. All’ interno troverete 5000 capi di abbigliamento, 15000 accessori di moda e soprattutto migliaia di disegni.

Cosa mangiare a Marrakech

Marrakech  oltre alla sua arte e i suoi mercati è sicuramente famosa al mondo per il suo cibo, soprattutto per l’uso dei suoi aromi e spezie che impreziosiscono il sapore dei suoi piatti tipici: Harira, Mrouzia, Tajiine, Cous Cous.

 

 

In conclusione, spero di esservi stato d’aiuto con questo articolo, per qualsiasi dubbio o suggerimento lasciami un commento o contattami tramite Instagram al profilo Triolotravel88.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »