Luoghi da vedere a Marrakech: i migliori 5
23 Dicembre 2019
luoghi da vedere a Palermo-copertina
Luoghi da vedere a Palermo: i migliori 9
28 Marzo 2020

8 COSE DA NON FARE DURANTE UNA VACANZA IN EGITTO

cose da non fare durante una vacanza in Egitto-piramidi

L’ Egitto ha sempre avuto per noi europei un fascino unico, dalla sua storia antica e i suoi siti archeologici ( Luxor e il Cairo), alla barriera corallina del mar rosso e delle sue  località come Sharm el Sheikh e Marsa Allam. Prima di partire per una meta turistica come l’ Egitto è meglio  prevenire situazioni  molto spiacevoli, per questo vi elencherò una lista di 8 cose da non fare durante una vacanza in Egitto.

8 COSE DA NON FARE DURANTE UNA VACANZA IN EGITTO

cose da non fare durante una vacanza in Egitto-piramidi

PARTIRE SENZA UNA COPERTURA ASSICURATIVA SANITARIA

Tante volte, non avere una copertura assicurativa sanitaria puo’ comportare dei brutti scherzi. L’Egitto è uno stato in cui la sanità pubblica è a pagamento, quindi qualora voi doveste incorrere in problemi sanitari e foste sprovvisti di copertura assicurativa, sarete costretti a sborsare una bella cifra. Ricordo che nel Settembre del 2017 una ragazza che faceva parte del mio gruppo ebbe un problema alla gamba e a seguito di questo problema gli dovettero ingessare la gamba. Il costo dell’ operazione fu di euro 4.400,00, ma grazie alla copertura assicurativa sanitaria  stipulata col tour operator, pagò solamente 400,00 euro di franchigia.

FOTOGRAFARE FORZE DELL’ORDINE O MILITARI DELL’ESERCITO

In Egitto è assolutamente vietato fotografare o fare riprese video a militari, posti di controllo- blocco, mezzi militari, poliziotti o edifici governativi .

CRITICARE IL GOVERNO O LA RELIGIONE

L’Egitto risulta essere un paese molto severo e rigido nei confronti di chi contesta e critica l’ Islam e il governo. Ne è un esempio la condanna a tre anni di carcere per blasfemia nei confronti del blogger ateo ALBER SABER e l’arresto di circa 113 persone che avevano contestato il governo nel 2018 (fonte Amnesty international).

ACQUISTARE  SENZA CONTRATTARE

Tra i luoghi caratteristici dell’Egitto vi sono i souk, i luoghi in cui acquistare souvenir e spezie . Passeggiando per Nama Bay o altri luoghi commerciali, troverete tanti “BUTTADENTRO”, commercianti o dipendenti che proveranno a vendervi la qualsiasi. Ricordatevi che, prima di acquistare, è consigliabilissimo contrattare e fare una controproposta, abbassando inizialmente del cinquanta per cento il prezzo richiesto, per poi ricevere un’ulteriore controproposta da parte del commerciante, il quale vi offrirà lo stesso oggetto al trenta per cento in meno del prezzo da lui inizialmente richiesto. Nel contrattare, fatevi vedere poco interessati all’ oggetto inventando scuse ( ho già fatto i regali, a casa ne ho già tanti, l’ho preso l’anno scorso). Piu’ vi farete vedere poco interessati all’oggetto, piu’ il commerciante abbasserà il prezzo al fine che voi lo possiate comprare.

PRENDERE UN TAXI SENZA AVER CONTRATTATO

Per i taxi vale la stessa regola di contrattazione dei souk. Prima di salire sul taxi contrattate col taxista e provate a ribassare almeno del trenta per cento il prezzo richiesto dallo stesso. E’ sconsigliabile prendere il taxi all’ interno degli hotel, centri commerciali o capolinea, poiché troverete dei prezzi molto piu’ alti. Molte volte converrà fermare il taxi per strada, in quella circostanza avrete molta piu’ forza contrattuale.

NON AVERE FARMACI AL SEGUITO

Vuoi per il forte caldo o per l’acqua non potabile, in Egitto vi potrà capitare di incorrere in problemi di dissenteria, febbre o congiuntivite. Per questo sarà necessario avere dei farmaci al seguito per prevenire alcune problematiche che potrete incorrere . Prendete in considerazione che la stragrande maggioranza delle strutture alberghiere non hanno la farmacia al proprio interno. Ciò comporta che per acquistare un farmaco dovrete uscire dall’ albergo e prendere un taxi. Inoltre potrete incorrere in problemi di dissenteria nel bel mezzo di un’escursione nel deserto, portatevi al seguito dei farmaci che possano limitare o bloccare i problemi di stomaco.

STARE PER TROPPO TEMPO AL SOLE

Nelle località della penisola del Sinai e del mar Rosso, vi sono periodi dell’ anno in cui la temperatura è molto elevata, superando i quaranta gradi. Al fine di evitare insolazione, congiuntivite o febbre, sarebbe opportuno, non stare piu’ di un’ora continuativa sotto al sole, alternando la vostra mattina o pomeriggio in spiaggia, in momenti in mare e altri al riparo sotto l’ombrellone . E’ sconsigliato prendere il sole negli orari di punta ( ore 12:30 e 14:00 ).

NON AVERE UNA MASCHERA  DA SNORKELING

In Egitto troverete delle località con una barriera corallina stupenda come la città di Dahab e la riserva naturale di Ras Mohamed. Immergersi nella loro barriera corallina sarà un sogno, tanto che la barriera corallina dell’Egitto rappresenta la seconda barriera corallina piu’ bella al mondo dopo quella dell’ Australia. Al fine di poterla ammirare, sarà necessario avere una maschera da snorkeling.

Spero di esserti stato d’aiuto con questo articolo, per qualsiasi dubbio o suggerimento lasciami un commento o contattami tramite Instagram al profilo Triolotravel88.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »