Destinazioni economiche: 5 proposte davvero allettanti
27 Agosto 2019
Bologna in un giorno: cosa vedere nella bellissima città dell’Emilia Romagna
29 Novembre 2019

Cosa vedere a Berlino: attrazioni e monumenti da visitare

La capitale tedesca che fino  vent’anni fa, era nota come la città del muro, una città di confine e di divisione tra due mondi, oggi appare come una città dinamica e giovanile. La città di Berlino grazie alla sua   street art  e soprattutto ai suoi musei  risulta essere una capitale europea molto attraente. In questo articolo vi parlerò proprio di cosa vedere a Berlino, attraverso splendide attrazioni e monumenti d’eccezione.


Cosa vedere a Berlino: attrazioni e monumenti da visitare

East Side Gallery

Situata in Muhlenstrasse, nella ex Berlino est, coi suoi 1,3 km  di muro e oltre 106 murales, la east side gallery rappresenta la più lunga galleria d’arte all’ aperto al mondo. I murales presenti all’ interno della  east side gallery, rappresentano il tema della pace, della caduta del muro e della fine della guerra fredda. Tra i murales  piu’ famosi,  divenuti oggetto di cartoline e  souvenir, vi è in particolare il murales raffigurante il “Bacio fraterno” tra l’ex segretario dell’ Unione Sovietica e della DDR Germania Est.


Alexander Platz e la Torre della televisione

Per molti Berlinesi rappresenta il cuore dinamico e giovanile della città di Berlino. La piazza dell’ Alexander Platz, prende il nome dallo Zar Alessandro I. Sulla piazza spicca la torre della televisione, una tra le  strutture più alte di tutta Europa. Per molti anni ha rappresentato il simbolo di Berlino Est e della Germania Sovietica. La torre della televisione oggi rappresenta un’attrazione turistica aperta al pubblico e dalla sua sfera si può ammirare una stupenda panoramica su tutta Berlino.  Di particolare interesse nella piazza dell’Alexander Platz vi è  soprattutto l’orologio ”Urania Weltzeituh”. Esso è stato progettato dall’ architetto Erick John, il quale indica l’ora in tutto il mondo. È costituito da una colonna nel centro di una rosa dei venti con ventiquattro lati nell’estremità di cui ognuna rappresenta un fuso orario.

 

Il Memoriale degli Ebrei assassinati in Europa

Il memoriale è situato nel quartiere Mitte di Berlino. Progettato dall’architetto Peter Eisemman , dopo l’aggiudicazione di un progetto indetto nel 1999. Il memoriale si trova su una superfice di 19.000 metri quadrati in cui spiccano 2711 stele in calcestruzzo di colore grigio, totalmente percorribile al suo interno dai visitatori. Il terreno in cui è situato il memoriale, è un continuo Sali e scendi, tale da trasmettere al visitatore un senso di solitudine e isolamento.

 

 

La Porta di Brandeburgo

La Porta di Brandeburgo, rappresenta il monumento simbolo della città di Berlino. Una porta in stile neoclassico, costruita nel 1788 e consegnata ai Berlinesi nel 1794. Nel corso della sua storia, la porta ha rappresentato soprattutto un luogo simbolo, in cui sono avvenute proteste, rivolte  e episodi storici molto importanti. L’architetto Carl Gotthard Langhas, nel costruirla si ispirò ai templi dell’acropoli di Atene. Durante la guerra fredda, la porta di Brandeburgo, fu un simbolo della divisione, poiché insieme al muro, rappresentava una zona di confine.

 

Check Point Charlie e il Museo del Muro

Il Check point Charlie è stato soprattutto uno dei più noti punti di passaggio tra Berlino Est e Berlino Ovest. Negli anni della guerra fredda ha rappresentato la divisione tra capitalismo e Comunismo, tanto che vi erano delle insegne in lingua: russa, inglese, francese e tedesca. Di fronte al Check point Charlie, troverete il museo del muro. All’ interno di esso  troverete in particolare una raccolta fotografica e riproduzioni in cui si potranno notare i modi più originali, tristi e sorprendenti con cui i cittadini di Berlino Est, provarono a superare il confine.

 

Pergamon Museum e l’Isola dei musei

L’isola dei musei rappresenta la parte più settentrionale dell’isola della Sprea .  Dal 1999 è entrata a far parte del patrimonio dell’ Unesco e prende il nome dall’ alta concentrazione di musei presenti. Tra questi troviamo: il Neues Museum, Altes Museum, Alte Nationalgallerie , Bodee museum e il Pergamon Museum. Il Pergamon Museum è di particolare interesse e bellezza, poiché all’ interno potrete trovare pezzi architettonici dell’Antica Babilonia e del medio oriente.

cosa-vedere-a-berlino-monumenti

 

 

In conclusione, spero di esservi stato d’aiuto con questo articolo, per qualsiasi dubbio o suggerimento lasciami un commento o contattami tramite Instagram al profilo Triolotravel88.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »